Untitled-1.png

Ciao.

Io sono Arianna e vi do il benvenuto nel mio blog. 

Test del DNA. Risultati e riflessioni

Test del DNA. Risultati e riflessioni

Fin da piccola guardavo i miei fratelli e mi sentivo diversa. Io ero quella con i capelli scuri e i tratti marcati, quasi orientali, con gli occhi leggermente a mandorla. Mi sentivo diversa. A quell'età non conosci nient'altro che i tuoi genitori e la poca realtà che vedi tra amici e tv, così per molto tempo ho pensato di essere stata adottata. Cosa molto sciocca dal momento che sono la fotocopia di mia mamma.

Crescendo mi sono chiesta da dove venissero questi tratti così particolari; Il mio naso, il colore della barba di mio padre, il mio taglio degli occhi. Tutto mi indicava percorsi lontani che però non avevo modo di raggiungere.

La mia famiglia passata (nonni, bisnonni, trisavoli, ecc) è per me abbastanza sconosciuta. Entrambi i miei nonni erano divorziati e molte storie della loro infanzia sfortunatamente non sono giunte fino a me. Le uniche 2 cose "particolari" che mi sono state raccontate sono che un mio trisavolo nacque a San Paolo in Brasile, e che il cognome di mia mamma è Casadei, solitamente dato ai bambini che crescono in orfanotrofio. Tutto qui.

Ma allora, da dove vengo?

Quali sono le mie origini?

Quegli occhi a mandorla fanno parte di una storia antica?

A fine Maggio ho deciso di ordinare un kit per il test del DNA. Ho scelto l'azienda 23andme e dopo qualche settimana ho ricevuto il kit. Un po' di saliva in una fialetta e via, rispedito al mittente. Bastava solo attendere.

Dopo circa 2 mesi, sul treno per Berlino, ricevo l'email che mi avvisa che i miei risultati sono pronti.

Ecco la mia reazione:

76% italiana

1.3% Balcanica (Bulgaria, Albania, Bosnia, Kosovo, Macedonia, Montenegro) 

0,8% Spagnola/Portoghese

1,5% Francese e Tedesca

1,1% Britannica e Irlandese

<0,1% Ashkenazi Jews 

Per un totale di 100% Europea.

Delusa? Inizialmente si. Pensavo di avere qualche gene proveniente da lontano ed invece sono 100% europea. Ma poi pensandoci bene è interessantissimo scoprire che nel 1800 i miei antenati non erano affatto italiani ma provenivano da altre realtà e culture che ora io mi porto dietro.

Un'altra cosa interessante è stato scoprire la mia storia genetica materna. Essendo donna non posso risalire alla storia genetica paterna, dal momento che non sono portatrice del gene Y. Dovrò far testare mio fratello o mio padre per poter completare il cerchio. 

Il mio gruppo materno è H, sorto da una donna probabilmente vissuta meno di 18.000 anni fa. I suoi discendenti sono migrati a nord dopo l'era glaciale e hanno raggiunto le estremità occidentali dell'Arabia e della Siberia. Dal momento che è così dominante nella popolazione europea, il gruppo H appare anche abbastanza frequentemente nelle case reali. Maria Antonietta, il principe Filippo duca di Edimburgo e Niccolò Copernico tracciano le loro linee materne nel gruppo H. Insomma lontani antenati o cugini che non solo fanno parte della storia ma ora, anche della mia vita.

Ultima cosa per me stupenda di questo test è stato vedere quante persone nel loro database condividono un pezzo del loro DNA con me.

Pensandoci è più che logico, ma vederlo scritto e vedere il mondo illuminarsi con tutti i puntini corrispondenti ai tuoi cugini in giro per il mondo è veramente fantascienza.

I miei risultati non sono stati certo quelli che mi aspettavo ma mi hanno fatto capire maggiormente l'importanza dell'individualità. Non importa la razza o la cultura fintanto che si ha un cuore buono, aperto a guardare dentro gli altri senza pregiudizio. Forse non porterò dentro di me DNA di paesi lontani, ma porto comunque tanta storia e tanti viaggi che hanno condotto fino a me e che continueranno a viaggiare con i miei figli e i miei nipoti.

Se anche voi avete fatto il test o volete farlo, lasciatemi un commento con scritte le vostre riflessioni 😁 Grazie 🙏

Come Berliner a Berlino

Come Berliner a Berlino

Minimalismo | Come viaggiare leggeri con il bagaglio a mano

Minimalismo | Come viaggiare leggeri con il bagaglio a mano