Untitled-1.png

Ciao.

Io sono Arianna e vi do il benvenuto nel mio blog. 

Come pulire e ricaricare i cristalli

Come pulire e ricaricare i cristalli

A due giorni da un nuovo plenilunio (31 gennaio 2018), ho pensato di condividere con voi una delle cose magiche a cui mi sto appassionando di recente. I cristalli.

Non vi voglio ancora parlare della cristallo terapia o del loro poteri energetici. Ma ho pensato di iniziare a condividere con voi la mia routine per pulire e ricaricare le mie pietre, dal momento che me ne sto occupando proprio ora.

Ci sono vari modi di pulire e ricaricare i cristalli; io preferisco ricaricarli alla luce lunare, in modo particolare durante le notti di plenilunio.

In preparazione a ciò, due/tre giorni prima, sommergo i miei cristalli in acqua. Attenzione, non tutti i cristalli possono venire lavati in acqua, quindi fate qualche ricerca prima di iniziare.

L’acqua è la più potente fonte naturale per la pulizia e la purificazione dei cristalli, ed è specialmente utile per rimuovere tutte le tracce di polvere che può andare a disturbare il campo elettromagnetico delle pietre.

F0145B85-B864-499F-81E2-4A183CAD24C3.JPG

Per dare tempo e spazio alle pietre di purificarsi, le lascio in ammollo una giornata. Nelle giornate invernali metto la bacinella con l’acqua e i cristalli vicino ad una finestra per far godere ai cristalli di un po’ di luce solare, e accendo qualche incenso.

L’incenso è utile anche per purificare i cristalli che non possono entrare a contatto con l’acqua. Il fumo aiuta proprio a ripulire i cristalli dalle energie raccolte. Potete usare erbe secche aromatiche, il fumo di palo santo o della salvia, o più semplicemente un incenso. L’importante è sempre fare le cose in modo consapevole.

Non metto i cristalli al sole dentro l'acqua in estate perché i raggi solari troppo forti possono a lungo andare rovinare i cristalli, specialmente il loro colore.

La notte del plenilunio posiziono i cristalli sul davanzale della finestra per fargli godere tutta la notte dei raggi lunari. Io li tengo all’interno perché vivo al piano terra e la finestra più esposta è proprio quella che da sulla strada, ma se volete potete anche metterli sul davanzale esterno, ricordandovi però che l’umidità può danneggiare i cristalli più sensibili all’acqua.

489ADF10-6F56-46B6-A877-F464B10D5056.JPG

Il tempo di ricarica dipende da voi e dalle vostre pietre. A volte una notte basta, a volte ne servono due. Seguite il vostro istinto su questa cosa.

Questa è la mia routine di purificazione e ricarica dei cristalli. Se avete altre routine o consigli, vi prego, scriveteli nei commenti qui sotto. 

Io vi lascio le prossime date del plenilunio nel caso vogliate iniziare anche voi a seguire questa routine.

  • 31 Gennaio
  • 2 Marzo
  • 31 Marzo
  • 30 Aprile
  • 29 Maggio
  • 28 Giugno
  • 27 Luglio
  • 26 Agosto
  • 25 Settembre
  • 24 Ottobre
  • 23 Novembre
  • 22 Dicembre
3 momenti da ricordare | Gennaio 2018

3 momenti da ricordare | Gennaio 2018

Zero Waste 1.0 | Da dove incominciare

Zero Waste 1.0 | Da dove incominciare