Untitled-1.png

Ciao.

Io sono Arianna e vi do il benvenuto nel mio blog. 

Un mese senza make up | Cosa ho imparato

Un mese senza make up | Cosa ho imparato

L’articolo di oggi può sembrare un po’ strano dal momento che questo blog è anche, ma non solo, un beauty blog. Ho sempre adorato il make up e sopratutto adoro comprarlo. C’è qualcosa di magico nel sedersi al vanity e applicare decine di prodotti, prendendosi tutto il tempo del mondo. È uno dei miei rituali sicurezza per ogni volta che mi sento giù, o meglio dire, non mi sento umana. 

Abbracciando il lifestyle vegano e il minimalismo sono dovuta scendere a patti con questa mia grande ossessione e, dopo qualche vacillamento iniziale, ho preso coraggio e ridotto ai minimi termini la mia beauty collection. Non è stato facile, anzi la parte più difficile, sono onesta, è non ricomprare mille prodotti che poi in realtà non mi servono. Ogni tanto spendo una o due ore a navigare su cult beauty e altri siti, riempiendo il carrello per poi chiudere lentamente il computer. Una sorta di shopping virtuale senza danni economici. Ecco il mio nuovo feticcio (aha).

IMG_20180204_150123_Bokeh.jpg
IMG_20180204_150214_Bokeh.jpg

A dicembre, mentre preparavo le valigie per l’Australia, ho deciso (chissà poi perché) di non portare make up. Anche lo skin care era ridotto al minimo indispensabile.

Abbiamo già stabilito in precedenza che mi piace evidentemente soffrire e che adoro queste scelte d’azzardo, ma devo ammettere che ogni volta mi portano sempre qualcosa di positivo.

Capodanno, cene fuori, mille foto, tutte senza make up. Non mi è mancato particolarmente. Ci mettevo 2 minuti a prepararmi, nonostante il vento pazzesco di Sydney non ho mai avuto i goccioloni agli occhi e sopratutto la mia pelle non è mai stata meglio. Ero così tanto in pace con me stessa che una volta tornata in Italia non ho proprio sentito la necessità di ricominciare con la mia solita beauty routine. Pazzesco! Penso di non essere mai stata così tanto tempo senza mettermi neanche un filo di make up.

IMG_20180204_150558_Bokeh.jpg
IMG_20180204_150605_Bokeh.jpg

Ma veniamo al dunque. Ecco 3 cose che ho imparato non truccandomi per un mese.

1. Ogni tanto anche la pelle ha bisogno di un detox

La pelle è l’organo più grande del nostro corpo e forse anche il più trascurato. Spendiamo tantissimi soldi in skincare che promette miracoli e poi sommergiamo la nostra pelle per almeno 7 ore al giorno di sostanze chimiche e petrolati. Poi spendiamo nuovamente soldi per curare brufoli, punti neri e secchezza che i precedenti prodotti ci hanno lasciato. Fermi tutti! Date alla vostra pelle un po’ di respiro. Specialmente nei mesi estivi o in primavera, quando il sole inizia a ravvivare il vostro colorito, date alla vostra pelle un po’ di tempo per disintossicarsi e riprendere il suo equilibrio naturale. Vedrete scomparire immediatamente il 90% dei problemi che combattete quotidianamente, ritrovandovi una pelle più sana.

2. Impara ad amare la tua pelle

Sarebbe importante imparare ad amarsi così come si è, senza cercare sempre mille sotterfugi e strategie per essere diversi. La perfezione esiste solo su Photoshop e sarebbe ora che ne prendessimo tutti atto. La pelle liscia senza pori e rughe d’espressione non c’è, anzi se la vedessimo IRL ci spaventeremmo. Imparare a sentirsi a proprio agio con se stessi ci da l'immenso privilegio di vivere la nostra vita a pieno. All’inizio ho fatto fatica a lasciarmi completamente andare e postare foto senza make up sui social, ma poi ci ho pensato e ho capito che non era quello il messaggio che volevo condividere, che non volevo far vedere solo la parte più "perfetta" di me. Ho iniziato a fregarmene e dopo poco ho smesso io stessa di notare tutte le imperfezioni che mi rendevano insicura, tanto che da quando sono tornata ho filmato tutti i video del canale YouTube completamente senza make up. 

3. Usare il make up per esaltare non per coprire.

Questa forse è la lezione più grande, che voglio tenere sempre a mente. Il make up non dovrebbe (tranne in casi eccezionali) essere uno strumento per coprire la nostra identità ma per esaltarla. Non dovrebbe essere qualcosa senza il quale ci vergogniamo ma qualcosa che ci da una carica in più di energia. Non voglio rinunciare al make up, ma ora so di non averne bisogno per sentirmi tranquilla davanti ad una fotocamera o per uscire la sera. Se mi va, mi trucco, altrimenti va bene lo stesso. Specialmente perché la mia pelle, dopo il detox, è una bomba.

IMG_20180204_150551_Bokeh.jpg
I cristalli e le loro proprietà

I cristalli e le loro proprietà

3 momenti da ricordare | Gennaio 2018

3 momenti da ricordare | Gennaio 2018