Untitled-1.png

Ciao.

Io sono Arianna e vi do il benvenuto nel mio blog. 

5 consigli per sopravvivere al caldo in città

5 consigli per sopravvivere al caldo in città

Se mi si fossero rotti i fornelli invece dello scarico del lavandino sarei stata a posto. Mi sarebbe bastato uscire davanti casa e far bollire l'acqua per la pasta sull'asfalto. Non so se avete capito l'analogia. Fa Caldo!

Fortuna vuole che per me quest'anno le ferie non siano un'opzione, e se lavorare d'estate è già complicato di suo, con 32° alle 7 di sera diventa particolarmente impossibile. Come al solito però ho trovato i miei stratagemmi per tirare avanti mentre sogno le giornate fresche di fine Settembre. Ora capisco il senso della canzone Wake me up when September Ends.

Consiglio n° 1 - Vai a letto prima. Svegliati prima.

Guarda che li vedo i tuoi occhi al cielo e i pensieri del tipo "Arianna, sei una nonna!". Va bene accetto i giudizi, ma ascolta un po' la mia teoria.
È da un po' che leggo dei benefici dello svegliarsi alle 5:30 di mattina e ho finalmente deciso di mettermi alla prova e vedere su me stessa quali fossero i reali vantaggi. Non sono ancora arrivata al punto in cui mi sento di consigliarvi o meno questo esperimento ma ho notato subito un punto positivo di questa routine.
La mattina presto la temperatura è gradevolissima, a volte c'è anche una leggera brezza. Svegliandomi presto posso approfittare di queste ore di silenzio e di temperature miti per portarmi avanti con il lavoro. Dalle 6:00 alle 10:00 lavoro alla scrivania, poi faccio una pausa colazione, ne approfitto per sistemare un po' casa perché nel pomeriggio farebbe veramente troppo caldo, poi preparo il pranzo, lavoro un altro po' fino alle 16:00 e poi ho il resto della serata libera per me. Solitamente faccio un po' di Yoga seguita da una bella sessione di self care. 

F42BE58E-B864-4B43-B6C5-B98A4FBBA480.JPG

Consiglio n°2 - Meditazione al mattino

Sono convinta che il caldo nasca anche dentro di noi. Quando la nostra mente frulla a destra e a sinistra ci sentiamo automaticamente più accaldate perché il nostro stato d'ansia aumenta. Alla mattina appena svegli prendetevi un momento per voi, per posizionare sul giusto binario la vostra giornata. A me piace fare anche solo 10 minuti di meditazione con i respiri, ma potete trovare lo stesso benessere nello scrivere un diario, un gratitude log o semplicemente pianificare la vostra giornata sul bullet journal o l'agenda. In questo modo metterete i vostri pensieri nero su bianco e li toglierete dalla vostra testa, liberando spazio per un po' di aria fresca.

Consigli n°3 - Solo un caffè al giorno. Più acqua fresca.

Ho appena menzionato l'ansia e lo stress come fonti di calore interno. Ovviamente il caffè è uno stimolatore naturale che va benissimo se stiamo cercando di combattere contro il sonno, ma non altrettanto bene se stiamo cercando di diminuire la nostra temperatura percepita. Cerchiamo di combattere la stanchezza con una buona notte di riposo e almeno 8 ore di sonno, e lasciamo al caffè il solo compito di allietarci con il suo aroma. D'estate tendo a bere un solo caffè al giorno, la mattina appena sveglia, più per il piacere del suo gusto rotondo che per i suoi effetti energizzanti. Per il resto della giornata solo tanta acqua fresca e al massimo qualche tisana rinfrescante alla menta. Manteniamo l'idratazione alta.

712C42D9-B429-4BD7-ADC0-7FBA2405CD7E.JPG

Consiglio n°4 - La menta è una freschezza

A proposito di menta, un'altro barbatrucco che ho iniziato ad applicare questo mese è l'utilizzo del concentrato puro di menta selvatica letteralmente ovunque. Shampoo, crema per le gambe, stick roll on per i punti termici dietro al collo e alle ginocchia ecc. La menta è un ottimo refrigerante naturale e il suo concentrato lo utilizzo da Gennaio a Dicembre per diversi motivi ma questa estate mi è venuta l'idea di metterne qualche goccia nello shampoo prima di utilizzarlo. Non potete capire il piacere che si prova quando l'acqua fredda tocca lo scalpo su cui è appena stato applicato un po' di concentrato di menta. È come mettersi un ghiacciolo in bocca quando ci sono 40° all'ombra.

Crema piedi e gambe

Questa crema di Alkemilla è fantastica per alleggerire e dare un po' di sollievo a gambe e piedi a fine giornata.

Consiglio n°5 - Yoga o Stretching

Se avete voglia di allenarvi con questo caldo, bravoni voi! Io personalmente considero dare lo straccio al pari della maratona New York in questo periodo in quando la mia faccia alla fine è praticamente la stessa. Muoversi però fa bene, ce lo hanno insegnato da bambini e a quanto pare è vero. Accettiamolo.
Dal momento che fare una bella passeggiata serale è fuori discussione perché se mi sveglio alle 5:30 di mattina e voglio dormire 8 ore devo conseguentemente andare a letto alle 21:30, e a quell'ora ci sono ancora 30°. Opto per lo yoga o un po' di stretching a fine giornata. Lo yoga mi piace particolarmente perché si fa fatica ma crea un senso di connessione tra corpo e mente e a fine giornata è proprio quello di cui ho bisogno per rimettermi in linea e per potermi godere con tranquillità il resto della serata.

Questi erano i miei 5 consigli per sopravvivere al caldo infernale di queste giornate. Spero vi tornino utili. Se avete altri consigli non esitate a lasciare un commento qui sotto.

Make up estivo a prova di caldo | Vegan e Cruelty Free

Make up estivo a prova di caldo | Vegan e Cruelty Free

Come pulire la casa in modo naturale

Come pulire la casa in modo naturale