Untitled-1.png

Ciao.

Io sono Arianna e vi do il benvenuto nel mio blog. 

Make up estivo a prova di caldo | Vegan e Cruelty Free

Make up estivo a prova di caldo | Vegan e Cruelty Free

Il mio rapporto con il make up è un po’ particolare. Non sento la necessità di truccarmi molto spesso, anzi. Poi però ci sono giornate in cui mi trucco full glam anche solo per stare a casa perché sento che il mio spirito ne ha bisogno. È un po’ come una terapia.

Il mio stile di make up è sempre molto naturale e leggero, specialmente per quanto riguarda la base, fondotinta, correttore ecc. Se utilizzo troppo prodotto sento la testa surriscaldarsi e mi viene l’emicrania, anche in pieno inverno. È pazzesco. Nonostante questo, d’estate non riuscivo a portare neanche quel poco di make up perché tutto mi dava enormemente fastidio e sentivo la faccia scivolarmi via. 

Dopo i vari mesi di make up detox che ho fatto anno scorso, in cui non mi sono truccata neanche minimamente per circa 4/5 mesi, ho pian piano iniziato a rintrodurre qualche prodotto nella mia routine, più che altro per quei giorni in cui avevo voglia di coccolarmi un po’ di più o di tirarmi su il morale. Mi sono sforzata di restare il più minimalista possibile e di scegliere prodotti che realmente sentivo giusti per me. Quindi oggi ho pensato di condividere con voi i mie prodotti make up preferiti di questa estate, quelli che riesco ad indossare serenamente anche nei giorni più caldi.

La base

Come ho detto prima, non sono mai stata una super fan dei fondotinta perché faccio veramente fatica a tenerli addosso per più di un’ora senza che mi venga una forte emicrania. Fortunatamente non ho una pelle con troppe imperfezioni e quelle che ho non mi vergogno a mostrarle, quindi ho potuto scegliere una base molto leggera che più che coprire, leviga l’incarnato uniformandone il colore o offrendo un po’ di luminosità.

Sto parlando della Age-Defying Sunscreen SPF 30 di Madara. Questa crema è ovviamente una crema protettiva che è fondamentale tutto l’anno ma specialmente d’estate, e la sua particolarità è che è leggermente tinta quindi non lascia alcun finish bianco sulla pelle anzi ne uniforma la colorazione. Io la applico direttamente dopo il siero idratante perché ho trovato che se utilizzo anche la crema viso l'effetto finale può risultare troppo lucido per i miei gusti.

Dopo di che utilizzo un po’ di Compact Foundation di Puro Bio nella zona T del volto. Lo applico con un pennello non troppo compatto quindi l'effetto è più vicino ad una cipria piuttosto che a un fondotinta coprente. Mi piace utilizzare i fondotinta in polvere specialmente d’estate per combattere l’effetto lucido che ha molti piace ma a me personalmente no, ma sempre con una mano leggera perché trovo che utilizzarli per ottenere un’alta coprenza possa portare ad un risultato molto polveroso e poco attraente.

Infine applico un velo di bronzer su guance, naso e fronte, per dare un tocco di luminosità e uniformare il colore del viso (sempre all’ombra e sotto protezione 50) al resto del corpo. Quest’anno sono stata super fortunata perché dopo anni di ricerche ho trovato il bronzer perfetto, luminoso ma senza troppi brillantini, e della tonalità giusta per il mio colore di pelle, ovvero Ticket To Brazil di Wet n Wild ( lo si trova all'OVS). 

JPEG image-4FEAD0E49889-3.jpeg
JPEG image-4FEAD0E49889-1.jpeg

Gli occhi

Sono da poco entrata nel mondo degli ombretti e ora sono completamente immersa in questo nuovo universo meraviglioso di colori intensi e scintillanti. Per anni non ho mai truccato i miei occhi se non con un velo di mascara perché non ho mai imparato a gestire la loro forma. Se non avete notato ho gli occhi leggermente a mandorla, sottili e allungati, con pochissima palpebra visibile. Ogni volta che provavo a truccarmi finivo per sembrare un orsetto lavatore. Qualche mese fa ho fatto il corso di self make up di @robyberta che mi ha finalmente insegnato a truccare i miei occhi e ora sono piena di ombretti. I miei preferiti per questa estate sono sicuramente la Warm Brown Obsession di Huda Beauty e il cream shadow in dusk di Nabla.

La palette warm brown ha colori caldi, arancioni, glitter dorati, e qualche tocco pesca molto intenso. Sono colori con i quali non avrei mai pensato di riuscire a lavorare ma che ho sempre adorato su altre persone. Sono super contenta di riuscire finalmente a gestire tutte queste nuove colorazioni.

Il cream shadow di Nabla è un prodotto molto versatile perché si può utilizzare sia singolarmente che in combinazione con un make up look un po’ più elaborato. È un rosa metallizzato con qualche pigmento dorato. Io adoro utilizzarlo da solo per i look più casual, o come punto luce quando faccio un trucco per la sera. È super a lunga durata e direi anche water prof, una volta applicato non si sposta. Lo uso anche come lip topper su di un rossetto opaco, per dare un tocco un po’ diverso ad un look semplice e naturale.

JPEG image-4FEAD0E49889-2.jpeg

Le labbra

A proposito di labbra, anche qui abbiamo una grandissima rivoluzione. Fin da bambina ho sempre odiato i lip gloss e scansato i ripetuti trend a piedi pari durante gli anni, ma quest’anno qualcosa è cambiato. É iniziato tutto anno scorso con il lancio dei lip oil che mi hanno completamente conquistato e strappato via dall’ossessione delle labra super mat dei liquid lipstick.

Al momento utilizzo So Soft di Zoella Beauty e lo trovo super lucido, emolliente e non appiccicoso. Il problema del gloss è infatti la loro consistenza appiccicosa che si appoggia sulle labbra e che non va per nulla d’accordo con il mio modo di essere. Prima di trovare So Soft di Zoella Beauty ho cercato in lungo e in largo un gloss che avesse una consistenza leggera e non appiccicosa, e dopo mille beauty store visitati, mille lip gloss swatchati sulle mie braccia ho finalmente trovato il prodotto giusto, ovvero Lingerie Gloss di NYX in clear. Questo è l’unico gloss che riesco ad utilizzare tranquillamente, non è appiccicoso, non mi scivola fuori dalle labbra, ed è super confortevole.

Un wallpaper per motivarti

Un wallpaper per motivarti

5 consigli per sopravvivere al caldo in città

5 consigli per sopravvivere al caldo in città